domenica 13 marzo 2011

I PUPILLI DI OLIVERI

E' il titolo dell'articolo pubblicato a pag. 9 del giornalino "Insieme", anno I n. 2, relativo al mese di Aprile dell'anno 1978. Sottotitolo è:

NUNZIATO PENSABENE

Testo: "Lo sport ad Oliveri è stato sempre seguito con vivo interesse, il calcio è il più apprezzato vista la tradizione che il paese conserva.
Proprio per questo la maggior parte dei ragazzi è portata per qusto sport.
Non tutti però possono far parte della squadra di 3^ categoria di Oliveri, ed è per questo che molti ragazzi giocano in squadre di altri paesi.
Uno dei tanti è Nunziato Pensabene. Nato ad Oliveri il 16.2.1957 ha esordito per la prima volta nel mondo del calcio a 14 anni con una squadra di Patti, la Tyndaris.
Due anni di milizia in questa squadra hanno perfezionato la sua tecnica di gioco, tanto che i dirigenti del Falcone l'hanno voluto nella loro, dove è rimasto per due anni contribuendo notevolmente alla promozione in 2^ categoria.
Vedendolo giocare ci si rendeva subito conto che era qualcosa di diverso dagli altri ed è per questo che squadre di una certa levatura hanno fatto le loro proposte per poterselo accaparrare.
L'ha spuntata su tutte l'A.C.R. Messina squadra già militante in serie C.
Anche quì il suo gioco viene notato e dopo un'anticamera passata nelle giovani promesse della stessa, passa direttamente nella prima squadra disputando onorevolmente un campionato segnando un buon quozente reti.
Arriva così in serie B con la squadra del Lecce. Quì disputa alcune partite valevoli per la Coppa Italia.
Viene dopo ceduto ad una squadra militante nel campionato di serie D, lo Squinzano, per il cosidetto "farsi le ossa" dove tuttora gioca ad alti livelli tecnici.
Con questo articolo vanno a lui ed a tutte le giovani promesse di Oliveri i migliori auguri".-

Hanno collaborato alla redazione di questo numero: Antonio ADORNO - Giorgio ADORNO - Carmelo ALESSANDRO - Nato ANTONUCCIO - Gianpaolo COGLITORE - Filippa FORESTI - Salvatore GENOVESE - Graziella GITTO - Nuccia GITTO - Ninetta GUIDA - Rosamaria GUIDA - Tindaro LEMBO - Biagio MAIORANA - Sebastiano SAPONE - Santina SPANO' - Coordinatore Don Luigi LO PRESTI.-
__________________________________

Con vivo compiacimento contribuisco a rievocare un periodo aureo di questo paese durante il quale, col contributo prezioso e sostanziale di questi giovani, si è concretizzato in molti settori un notevole progresso sociale ed una serena concordia fra le varie classi sociali.
Auguro che al più presto possibile, le nuove generazioni di giovani riescano a ripristinare quel clima di serenità e di fattiva collaborazione necessario per potere organizzare un avvenire più roseo per il nostro amabile paesino.-
Antonio Amodeo

21 commenti:

  1. I piani commerciale per i paesi inferiori ai 5000 abitanti è semplice come andare al Bar a prendersi un caffè!!!!
    Questi 18000,00 Euro sono RUBBATI!!!!!!!!!!!AI CITTADINI DI OLIVERI .

    Volevo rispondere a questo commento : è vero in tutti i paesini i pianicommerciali vengono fatti dai Tecnici Comunali e senza soldi!!! è viene fatto insieme al Piano Regolatore...da precisare che non vi è NIENTE da programmare perchè le leggi sono chiare..1)vi è libertà di aprire qualsiasi attività del settore alimentare e settore non alimentare senza distanza e senza grandezza
    2)Le grandi strutture di vendita superiori ai 600 Mq già sono normati da leggi Regionali chiare e vigenti ...si devono solo individuare le zone ( ma non saranno MAI approvati)
    3)Le Medie strutture di vendita si devono solo individuare le zone ..OGGi ad Oliveri ne esiste una è non si può fare più la Programmazione in quanto il rapporto tra abitanti non lo consente.
    4)Le attività di rivendita di giornali ed Ottici già sono normati da leggi chiare e vigenti in Sicilia ( si devono solo rispettare le distanze) per i giornali già si è fatta la sperimentazione!!! con successso negativo, Bisognasoltanto individuare le zone con le relative distanze che la legge Impono!!.
    5)per quanto rigurda i settori di tipo A E B ( ristoranti e bar) non vi è nessun bisogno di programma commerciale...in quanto i parametri possono essere aperti semplicemente..con una relazione da presentare alla Provincia Regionale...relazione che tutti i comuni danno incarico ai suoi tecnici comunali e senza spendere SOLDI!!!.
    Condivido Pienamente con il commento di cui sopra è dico che quei 18.000,00 Euro se veri sono soldi RUBBATI!!!! ai vostri cittadini, ed è giusto che la procura indaghi in quanto a mio avviso è un atto del tutto scellerato e un atto che consente di guadagnare del denaro senza che vi sia nessun motivo..sicuramente il motivo ci sarà!!!??
    Grazie se volete consigli chiamatemi pure.

    RispondiElimina
  2. eee a cu ama kiamari?????

    RispondiElimina
  3. all'anonimu........ SPERTU E SCALTRUNI !
    a scaltrizza ci nesci di ......... di unni nisciu a so luccaria.

    RispondiElimina
  4. LUNEDI' 14 MARZO NON PERDETE LA TRASMISSIONE CHE LA VISTO. CERCASI SCOMPARSO TALE FRANCESCO PINO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI OLIVERI.
    SE LO TROVATE TENETEVELO

    RispondiElimina
  5. GLI ASSESSORI CHE MANDERA' A CASA MICHELE PINO LI ASSUMERA' NICOLA BERTINO IL 19 APRILE?!?!?!

    RispondiElimina
  6. Giovedì scorso, giorno 10 c.m., l'ho visto quì in Oliveri, sotto casa sua.
    Mi ha informato che il suo Sindaco ha pronto un piano per affrontare l'emergenza RIFIUTI.
    Non ha chiarito i dettagli. Testimone Ciccio Basile.

    RispondiElimina
  7. megghiu pi travagghiuni sti assissuri

    RispondiElimina
  8. ora sistema tutto l'amica di Ingrao!

    RispondiElimina
  9. Ceeeeeeerto commentatore delle ore 16:44,perchè i miei ragazzi non si toccano.ben detto buon uomo.

    RispondiElimina
  10. altri tempi caro signor Amodeo, molti dei nostri giovani non sanno che nel loro piccolo,ci sono personaggi di oliveri che si sono distinti sportivamente, portando un po' ovunque il nome del nostro paese.

    RispondiElimina
  11. e che continua a fare il minchione. no non ci credo.

    RispondiElimina
  12. Ancora credte all'asino che vola! Fate i seri.

    RispondiElimina
  13. ma le architette G&M hanno fatto pace con il sindaco e intera giunta o sono distaccate dall'intera amministrazione ?

    RispondiElimina
  14. Chi sene frega! Forse cambierebbe qualcosa per il nostro paese? Sono c...i suoi. Tanto sono sempre fra loro. Sono fatti della stessa materia. Creta o fango? Non muta la sostanza delle cose. I guai sunnu di pecuri chi annu a dari a lana. Fra loro galantuomini e persone illibate fanno presto a mettersi d'accordo come hanno sempre fatto. Che è una novità?
    Il loro dio, IL DENARO, permette tutto e perdona tutto. Anche di AFFAMARE e CALPESTARE i propri FRATELLI. L'unica cosa che conta per loro è il loro BENESSERE. Tutto il resto non conta. Nemmeno noi. Per loro NOI SIAMO UTILI IDIOTI. Anche il sindaco, la giunta ed il consiglio compreso il presidente.
    NESSUNO SI ILLUDA DI POTERSI SALVARE.

    RispondiElimina
  15. Ma scusate in questo paese si parla ancora di Marisa e figlia?. Ma lasciatele stare, hanno i loro problemi. Parliamo invece di Oliveri.

    RispondiElimina
  16. Credo sia importante capire la posizione delle architette Gaglio e Mondello, sarebbe la riprova di dove stanno i poteri forti ad oliveri e chi aspira a diventarne uno. Ti piacissi trippunta veru?

    RispondiElimina
  17. Perchè non appartengono a questo Bel Paese? senza alcun riferimento alla marca dei formaggini. Non hanno contribuito a fare diventare grande questo paese?

    RispondiElimina
  18. Se hanno problemi se li tengano stretti.
    Forse se li sono anche procurati con le proprie mani e con la propria testa. Ognuno ha i suoi problemi. Chi in questa terra non ha problemi. C'e chi li sa risolvere. C'è chi li sopporta perchè non li può risolvere.
    C'è chi li crea agli altri, piuttosto grossi, vitali e importanti. Loro appartegono a questa ultima categoria. Beati loro.

    RispondiElimina
  19. invece gli oltre 30mila euro dati all'anspi per natale e carnevale come sono??? un dono divino?

    RispondiElimina
  20. Ragiuni avi u commento delle 18:48..LE ARCHITETTISSIME i problemi li hanno sempre creati agli altri.. già A MATROZZA iu unni u viscu pi fari annullari acresima!!!AUTRU CHI C...I!!!!

    RispondiElimina
  21. ma dico io chi è quella bestia rara che parla ancora di poteri forti? a Oliveri abbiamo ancora poteri forti? forse abbiamo ancora qualche villano rincivilito che crede di essere diventato qualcuno perchè si ritrova in tasca un mucchio di soldi di provenienza.... IGNOTA!

    RispondiElimina