lunedì 14 marzo 2011

RIFIUTI: IL COMUNE DI PATTI PROVVEDE ALLA RACCOLTA

Anche il Comune di Patti provvede direttamente alla raccolta dei rifiuti sostituendosi all'Ato Me2.
Il Sindaco, Dott. Giuseppe Venuto, con propria ordinanza ha disposto:

1) - Intervenire nell'attività di raccolta e smaltimento dei RR.SS.UU. sostituendosi all'Ato Me2, per il periodo di inadempienza contrattuale della predetta Società, determinata dai problemi tecnici ed economici, mediante affidamento del servizio di che trattasi da eseguire con le modalità attualmente in essere.

2) - Affidare alla ditta Caruter s.r.l., con sede in Brolo (Me), il servizio di raccolta RR.SS.UU. che verrà espletato con i mezzi ed il personale ritenuti necessari.

3) - Conferire i rifiuti raccolti dall'impresa sopra indicata presso la discarica di c/da Zuppà del Comune di Mazzarrà S.Andrea gestita dalla Società Tirreno Ambiente S.p.A. impegnandosi a sostenere direttamente ed immediatamente i costi di smaltimento così come fissati in via generale.

4) - Dare atto che il servizio come sopra affidato dovrà cessare il giorno successivo a quello in cui l'Ato Me2 avrà dato comunicazione della propria disponibilità a riprendere il servizio.

5) - Autorizzare il Responsabile dell'U.T.C. - Ufficio Ambiente, ad espletare tutti gli atti conseguenziali al presente atto nonchè alla predisposizione del rendiconto delle spese che saranno liquidate da questo Ente ponendole successivamente a carico dell'Ato Me2 S.p.a. risultata inadempiente.

6) - Trasmettere la presente Ordinanza, ciascuno per la propria competenza: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Ministero della Salute, Presidenza della Regione Siciliana, Assessorato Regionale dell'Energia e dei servizi di pubblica utilità - Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei rifiuti, alla Ditta Caruter s.r.l, con sede in Brolo, alla società Tirreno Ambiente S.p.A. Ente gestore della discarica di Mazzarrà S.Andrea, all'ATO Me2, al Responsabile del Settore Tecnico, al Comandante della Polizia Municipale, al Sig. Prefetto di Messina, alla Compagnia Carabinieri di Patti, al Commissariato di PS, all'Azienda Sanitaria Provinciale n. 5 di Messina - distretto di Patti.-
_________________________________

In considerazione dell'inadempienza ricorrente dell'Ato Me2 nel regolare svolgimento del servizio affidato, dell'impossibilità di previsione di tempi certi per la ripresa di detto servizio, della prossima scadenza di competenza del predetto Ato, nonchè della INADEMPIENZA DELLA REGIONE SICILIANA a predisporre gli atti di competenza per la costituzione degli Enti sostitutivi, INVITO ULTERIORMENTE IL SINDACO DI OLIVERI a volere provvedere immediatamente a predisporre gli atti di competenza per l'istituzione di un servizio RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI SOSTITUTIVO.
E' chiaro ed evidente, per ammissione di esperti, che l'istituzione del nuovo Ente previsto dall'ultima legge di riforma dell'attuale sistema richiede tempi molto lunghi.-
Antonio Amodeo

10 commenti:

  1. I fratelli R/R in questo paese avevano molti amici. ma veri e sinceri pochissimi.
    Dopo la morte dei genitori, poco la volta li hanno persi. Ora gli sono rimasti gli amici di INTERESSE. Gli "ebrei" loro simili. Loro lo sanno bene. Ma non gliene frega un corno.
    Come tutti gli "AFFARISTI". Dobbiamo anche dire che sono in "BUONA COMPAGNIA".
    Basta girarsi intorno ed osservare tutti i loro "ALLEATI" vecchi e nuovi.
    Sono tutti "FIOR DI GALANTUOMINI". specialmente quelli che li hanno sempre CRITICATI e poi per CONVENIENZA si alleano.

    RispondiElimina
  2. ANCHE IL COMUNE DI MILAZZO PROVVEDE ALLA RACCOLTA DEI RIFIUTI CON ORDINANZA DEL SINDACO.
    Però, non pensavo che questi Sindaci fossero così intelligenti. Per salvarsi il BUCO fanno l'ordinanza in danno dell'ato pur sapendo che l'ato è in fallimento e quindi non ricaveranno neppure un centesimo. Alla fine chi paga?
    PAGHIAMO SEMPRE NOI POVERI FESSI.
    Perchè FESSI? PERCHE NON ROMPIAMO LE CORNA A TUTTI I POLITICI AI QUALI DIAMO IL VOTO!!!!!
    SONO LORO CHE CI CONFEZIONANO QUESTI BELLISSIMI REGALI E NOI GLI CORRIAMO SEMPRE DIETRO COME TANTE PECORE!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. A Milazzo il Sindaco è PINO. Non è un PINO TRE PUNTI che vede oltre le montagne. E' un altro tipo di pino. Un pino che conosce i problemi di casa sua, della sua famiglia e della sua città. Ci sono anche pini che non sanno conoscere manco i guai della propria famiglia.
    Sanno solo atteggiarsi a superuomini. E non sono manco mosche. Almeno le mosche sono noiose ma sanno volare. Questi tipi invece rimangono terra terra, come i vermi.
    Sanno solo fare malazioni. Sanno pure tentare di truffare. fin quando gli va bene.
    Ogni tanto incontrano qualche legno storto e "RUPPUSO" che gli da filo da torcere.
    E il tentativo FALLISCE. Tanto ormai i FALLIMENTI NON SI CONTANO PIU'.

    RispondiElimina
  4. Oliveri è uno dei pochi paesi che vanta la fortuna di avere un sindaco a 365 gradi, colto, molto bellissimo, beniamino del popolo e con la capacità di vedere oltre le montagne. Lui governa per il bene del paese, non scende a compromessi con nessuno ed ha la capacità di volere bene a tutti. Quindi quello che si dice di Lui sono pure fandonie.

    RispondiElimina
  5. CARO SIGNOR AMODEO, SONO UN LETTORE DEL SUO BLOG, UN CITTADINO SCONCERTATO,AD OLIVERI SI RESPIRA UN'ARIA PESANTE, DOVE PREVALE LA SUPERIORITA',LA CATTIVERIA E LA PRESUNZIONE.
    E' ORA DI DIRE BASTA!

    RispondiElimina
  6. Tutti i cittadini onesti siamo stufi.Tutti ci lamentiamo. Tutti siamo convinti che è già ora di dire basta. E tutti lo diciamo. Ma a camurria continua indisturbata. Dunque ci resta da dire la cosa più importante di tutte. Cosa dobbiamo fare per fare finire questa grossa camurria? (non voglio usare il termine giusto). Ci capiamo lo stesso. Su questo punto dobbiamo concentrarci tutti se vogliomo liberarci ed ognuno deve fare la propria parte.

    RispondiElimina
  7. Tanto và la gatta al largo che ci lascia lo zampino.

    RispondiElimina
  8. la cosa che dà fastidio sono i continui attacchi verbali,atteggiamenti che vengono dati e fatti.
    Nessuno è migliore di nessuno.Ricordiamocelo.
    Oggi c'è chi è amministratore,ma non sarà amministratore a vita.Ricordiamocelo tutti.

    RispondiElimina
  9. Io ho tollerato e continuo a tollerare che questo bolg venga usato anche per esternare sfoghi personali. Voglio però rammentare a tutti che in questo momento piuttosto critico per il nostro paese, non serve manifestare i propri dissensi, i propri rancori e/o le proprie frustrazioni.
    Credo che sarebbe più opportuno dedicare le nostre migliori energie alla ricerca di una idonea soluzione per uscire da questo enorme pantano in cui ci ritroviamo per colpa di tutti, NESSUNO ESCLUSO.
    Ora, se veramente vogliamo bene il nostro Paese, ed abbiamo anche rispetto della nostra dignità umana, dobbiamo tutti SEPPELLIRE L'ASCIA DI GUERRA, sgombrare il nostro animo da rancori e risentimenti personali per potere, con serenità, creare un clima di distensione nel quale diventa più facile trovare la via smarrita che possa condurci alla meta desiderata da tutti i cittadini che vogliono vivere in pace e - se possibile - in condizioni economiche migliori.
    Ritengo che ciò sia possibile nella misura in cui ciascuno di noi è disposto a rinunziare ad una piccola parte del proprio egoismo a vantaggio dei più bisognosi.
    Sono convinto che con la buona volontà tutto e possibile. Le guerre fratricide non servono a nessuno specie in questo momento di sconvolgimento mondiale in cui tutto trama contro l'umanità.-
    Antonio Amodeo

    RispondiElimina